stevefts
199 12 0
  • Foto de Maxienduro Sardegna (1/4) Murta Maria - Aritzo
  • Foto de Maxienduro Sardegna (1/4) Murta Maria - Aritzo
  • Foto de Maxienduro Sardegna (1/4) Murta Maria - Aritzo
  • Foto de Maxienduro Sardegna (1/4) Murta Maria - Aritzo
  • Foto de Maxienduro Sardegna (1/4) Murta Maria - Aritzo
  • Foto de Maxienduro Sardegna (1/4) Murta Maria - Aritzo

Tiempo en movimiento  5 horas 54 minutos

Tempo  9 horas 36 minutos

Coordenadas 18853

Fecha de subida 25 de abril de 2019

Fecha de realización abril 2019

-
-
1.319 m
1 m
0
73
147
293,13 km

Vista 490 veces, descargada 39 veces

preto de Murta Maria, Sardegna (Italia)

Tappa 1 di 4 del giro della Sardegna fatta con maxi enduro (4 giorni pieni - arrivo Olbia/partenza Porto Torres). La tappa teorica era “day 1 - Sardegna”, non conclusa nell’ultima parte di sterrato per mancanza di tempo.

Annotazioni: da Olbia A Santa Lucia asfalto, poi breve strada bianca molto facile che costeggia il mare. Di nuovo un pezzo di asfalto fino a capo comino poi deviazione in bella strada bianca in foresta che costeggia la costa, non conclusa per l’impossibilità di guadare il fiume in piena (siamo tornati indietro, ma aveva fatto una settimana di pioggia prima che arrivassimo).
Asfalto fino a poco dopo Orgosolo, prima scorrevole poi misto stretto piacevole (attenzione agli animali spesso in mezzo alla strada).
Lo sterrato inizia (circa km 160) con una salita in un bosco di ulivi impegnativa da fare con una maxi (soprattutto se con bagagli), non si passa con altri mezzi. Dopo aver raggiunto una radura pianeggiante diventa più scorrevole anche se in alcuni punti molto pietroso. Fare attenzione ai canali (alcuni più che altro voragini) agli animali ed ai cancelli da richiudere dopo il passaggio. Verso la fine dello sterrato ci sono dei passaggi in discesa di nuovo impegnativi. Si arriva a 1300 mt valicando un monte con una vista mozzafiato. L’ultimo pezzo di sterrato è scorrevole, finisce intorno al km 200.
L’ultima parte che passa da Fonni-Ovodda-Tonara è un asfalto misto a tratti stretto ma molto bello. Volendo si può arrivare ad Aritzo facendo un altro sterrato (day 1 - Sardegna) ma per farlo in giornata bisogna partire molto presto e non perdere tempo.

Paesaggi stupendi, tanta natura e per km e km nessuna anima viva.
Tappa molto lunga già così, con un po’ di soste, diverse deviazioni mancate e passaggi difficili fatti con estrema calma siamo partiti alle 10,30 ed arrivati alle 19,30.
N.B. Con una moto da enduro diventa quasi una passeggiata.

5 comentarios

  • Foto de stefo59

    stefo59 30-oct-2019

    Ringrazio l'autore stevefts per aver condiviso con noi le sue tracce, ma soprattutto per la descrizione lunga ed esauriente che ha fatto di ogni tappa, rendendo il tutto di facile comprensione e interpretazione. TUTTI dovremmo prendere esempio da quanto scritto qui sopra e descrivere con dovizia i nostri itinerari. BRAVO !!

  • emanuel75 17-feb-2020

    Ciao, grazie per la splendida descrizione.
    Ho letto però di cancelli da aprire e chiudere, ma nessuno si incavola? Di solito un cancello chiuso presuppone una proprietà privata, no?

  • Foto de stefo59

    stefo59 17-feb-2020

    Per Emanuel : no per fortuna nelle campagne della Sardegna (ma anche in altre parti d'Italia), i cancelli vengono messi solamente per gestire il bestiame. Per non farli uscire da determinati pascoli, o non fare entrare altri animali estranei. Basta comportarsi con educazione, aprire e richiudere accuratamente dopo che si è passati

  • emanuel75 17-feb-2020

    Grazie molte stefo59, proprio perché amo le.persone educate mi pongo il problema.
    Grazie della tua spiegazione e "buona strada" 😁

  • Foto de stefo59

    stefo59 17-feb-2020

    Concordo con te, solo l'educazione e il rispetto ci consentiranno di viaggiare in off con meno divieti possibile. Buono sterro anche a te !

Si quieres, puedes o esta ruta