Descargar

Lonxitude

30,75 km

Desnivel positivo

1.060 m

Dificultade técnica

Moderado

Desnivel negativo

1.060 m

Altitud máxima

1.106 m

Trailrank

64

Altitud mínima

53 m

Tipo de ruta

Circular

Tiempo en movimiento

3 horas 40 minutos

Tempo

5 horas 2 minutos

Coordenadas

4084

Fecha de subida

16 de marzo de 2021

Fecha de realización

marzo 2021
Sé el primero en aplaudir
Compartir
-
-
1.106 m
53 m
30,75 km

Vista 42 veces, descargada 5 veces

preto de La Vergine, Toscana (Italia)

16 03 2021 Partenza alle sei da Pistoia in Mtb fino a raggiungere la chiesa di Germania. Al bivio successivo manteniamo la sx, dove termina l'asfalto e inizia lo sterrato. Lascio la bici e proseguo. Poche centinaia di metri e siamo a Croce a Romito, dedalo di sterrati. Manteniamo la quota e andiamo dritto seguendo le indicazioni Cai 208. Il tracciato segue parallelo la strada che porta ad Iano. Incontriamo un primo bivio dove teniamo la dx fino a ad altre quattro diramazioni: manteniamo sempre la dx tralasciamo gli incroci a sx e la prima a dx e proseguiamo in salita. Arriviamo ad uno slargo con un altro bivio, proseguo diritto (leggermente a sx). Siamo oramai giunti in località Cavone, dove con una curva a 90 gradi andiamo a dx. Dopo un centinaio di metri ulteriore curva secca a sx. Il fondo è sconnesso, arriviamo in una radura ricca di tracce di motocross. Abbandoniamo il sentiero cai 208 che prosegue in direzione nord ovest, mentre noi ci inoltriamo su una vecchia traccia con direzione nord est. Probabilmente è un vecchio tratto di taglio bosco, e ancora prima, vecchio tracciato di collegamento con Badia a Taona. Di fatti, dopo circa un chilometro, possiamo incontrare alcuni punti ancora lastricati . Arriviamo nei pressi di alcune vecchie baracche e una roulotte ormai abbandonate. Il tracciato cambia, da sentiero a carrareccia...ed ora viene il bello. Iniziamo a camminare su un tappetino di erba che sembra finto da quanto è bello. Oltrepassiamo una sorgente e sulla nostra destra possiamo ammirare il panorama su tutta la pianura da Prato a Pistoia fino al Monte Chiesa e oltre...uno spettacolo. Incontriamo altre costruzioni tipo baracche di cui una sola in buono stato fino ad arrivare ad un bivio dove svoltiamo a dx nei pressi di un capanno da caccia. Dopo settecento metri ci imbattiamo in un piccolo bacino artificiale e risaliamo sulla sx in direzione di alcune costruzioni. Qui merita fermarci a gustarci la vista che spazia fino alla Corsica, di cui oggi si vedevano le cime innevate. Seguiamo la carrareccia che ci conduce fino all'asfalto che da Collina ci porta all'Acquerino. Mi rifocillo e ripercorro il sentiero dell'andata facendo solo una deviazione prima del Cavone, (eventualmente seguite la traccia gps) , scoprendo un rudere nei pressi di una selva di castagni.
Posso dirmi soddisfatto di questo percorso perché permette di scoprire decine di sentieri che disegnano una fitta rete tutta da scoprire in un ambiente incontaminato.
Non mi rimane altro che augurarvi una buona passeggiata e, come sempre, vi ricordo che è sempre meglio trascorrere un'ora nella natura che dieci in palestra.
Alla prossima!!!
Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Flora

Ciclofiore

Intersección

Intersezione

Foto

Foto

Intersección

A dx

Intersección

Intersezione

Intersección

A sx

Foto

Foto

Intersección

A dx

Foto

Foto

Foto

Lastricato

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Comentarios

    Si quieres, puedes o esta ruta