-
-
1.944 m
652 m
0
4,0
8,0
16,01 km

Vista 154 veces, descargada 5 veces

preto de Civita, Lazio (Italia)

MONTE MONNA E ROTONARIA

Sabato 22 Settembre siamo andati a fare questa bella escursione, anche questa era nel cassetto delle cose fare ormai tanto tempo e finalmente si è presentato il momento giusto.
L'obiettivo di giornata era di salire sia su Monte Monna che su Monte Rotonaria partendo dalla famosa Abbazia di Trisulti.
L'ultima volta che ero sta qua, stavo facendo il Cammino di Benedetto insieme a Davide, passando comodamente con l’auto, ho ricordato nitidamente quei momenti e quella mattina quando abbiamo faticato non poco per fare quella dura salita che da Collepardo porta appunto all’Abbazia di Trisulti.
L’attacco del sentiero si trova venti metri dall’ingresso dell’Abbazia, è ben segnalato e abbastanza pulito almeno in questo periodo, con il sentiero 607 il cartello indica due ore e mezza a Monte Rotonaria.
La salita non è complicata, ma sono 6 km di salita, circa due ore di salita senza sosta che da 740 metri ti portano dritti a 1952 di Monte Monna. E’ un bel dislivello da non prendere alla leggera, considerando che durante tutta l’escursione non c’è nemmeno una fonte d’acqua.
Il sentiero è comunque molto bello, la prima parte di salita passa dentro la faggeta che ci ha fatto ammirare funghi di ogni tipo e colori, peccato non saperli riconoscere, magari qualcuno sarebbe stato buono da mangiare.
Dopo circa 4,5 km e 1700 metri di quota si arriva al bivio della Sella del Faito, qui abbiamo tre opzioni: proseguire per Monte Monna, prendere per Monte Rotonaria oppure scendere per il sentiero 608 e tornare a Trisulti. In questa sequenza le abbiamo fatte tutte e tre alla fine come era da programma, così ci siamo incamminati verso Monte Monna.
Il tempo è cambiato, il cielo è diventato nuvoloso e si è alzata la nebbia. Il sentiero è sparito e si cammina a vista, percorrendo con qualche difficoltà il chilometro e mezzo che ci divide dalla croce posta in vetta.
Ultimi sforzi e si arriva a 1952 metri, il punto più alto di tutta l’escursione, da dove si gode di un panorama a 360 gradi. Facciamo uno spuntino e ridiscendiamo il monte per la stessa strada dell’andata, per trovarci dopo poco allo stesso bivio di prima. Questa volta scegliamo di andare verso Monte Rotonaria, un sentiero poco evidente e a tratti scorbutico, ci porta prima ad un piccola croce di legno, punto geografico della vetta, e poco più avanti alla croce di acciaio che domina su tutta al vallata. Da qui, si può vedere l’Abbazia di Trisulti, la nostra meta di ritorno, sembra così vicina, in realtà ci vorranno diverse ore per raggiungerla.
Ritorniamo indietro e ci ritroviamo al bivio per la terza volta, questa però è ultima, infatti imbocchiamo il sentiero 608 che punta dritto a Trisulti. Il sentiero è molto bello, ma se quello dell’andata ci costringeva ad una salita senza sosta, quello di ritorno, il contrario: una discesa a zig-zag per perdere rapidamente quota, sempre nella bellissima faggeta che domina tutto il territorio.
Arriviamo a 2 km dall’auto e a questo punto il sentiero smette di scendere ed inizia a salire...è l’ultimo sforzo della giornata, sono quasi 200 metri di dislivello che aggiungendosi agli altri, fanno 1400 complessivi e 17 di lunghezza.
L’escursione è molto bella, sia Monte Monna che Monte Rotonaria offrono dei panorami mozzafiato, come stupenda è la faggeta che ci accompagna per gran parte della giornata.
L’unica nota dolente è l’Abbazia di Trisulti, adesso è diventata a pagamento, 5 euro e segue degli orari. Pagare per entrare in una chiesa lo trovo un ossimoro spaventoso e per di più con un prezzo da Museo, 5 euro! Lo trovo francamente assurdo e per questo non siamo andati a visitarla, anche se sicuramente merita, soprattutto la biblioteca e la farmacia.
Una giornata adatta quasi a tutti, 1400 metri di dislivello complessivo si fanno sentire alla fine, per coloro che vogliono farsi una bella tappa di montagna. Per chi non ce la facesse a salire, può aspettare giu e visitare oltre l’Abbazia, le famose grotte di Collepardo distanti solo qualche chilometro.

Comentarios

    Si quieres, puedes o esta ruta